News

Tutte le news sulle nostre attività, articoli e rassegne.

Uisp Forlì-Cesena: mountain bike al Parketto

Sabato 21 aprile verrà inaugurata una pista da mountain-bike a Bulgarnò di Cesena, con corsi di prova per ragazzi e ragazze

Un vecchio campo da calcio all'esterno del paese, in una piccola frazione tra le campagne: un quadro sicuramente già visto, dove non succede mai nulla di nuovo. Invece a Bulgarnò, frazione di Cesena, la collaborazione di Sport Time, Bad Skull e Uisp Forlì-Cesena riscrive questo copione, rigenerando il campo in una pista da mountain-bike, il Parketto. Sabato 21 aprile, dalle 15, la pista sarà aperta alle prove con corsi per giovani dai 6 ai 16 anni, all'indirizzo via Romano de Cesari 71. Abbiamo intervistato Ermes Magnani, responsabile Uisp e direttore tecnico della Sport Time, per farci raccontare del loro Parketto.

Partiamo dagli inizi… come è nata l'idea di una pista a Cesena?
"Una pista vera e propria in zona non c'era, nonostante in molti pratichino mountain-bike nei dintorni. L'occasione di realizzarla si è presentata grazie all'Uisp, che ha ottenuto dal Comune di Cesena la concessione di un vecchio campo da calcio, il quale però non aveva le misure regolamentari da competizione. Allora abbiamo pensato di creare una pista in quel campo. Abbiamo messo insieme le nostre idee e competenze, Uisp ci ha aiutato con i fondi e la burocrazia, e ora dopo un anno e mezzo possiamo finalmente aprire".

Che genere di attività intendete svolgere al Parketto?
"Principalmente vogliamo dedicarci a insegnare mountain-bike ai ragazzi, in un contesto controllato meno imprevedibile dell'esterno. Poi se gli allievi vorranno andare in esplorazione sul fiume o nei boschi ritroveranno i terreni e le asperità provati sulla pista. Sempre per i bambini abbiamo anche dedicato un'area per simulare le viabilità stradale, per impostare un percorso didattico. Insomma tante possibilità per invitare ragazzi e ragazze… ora aspettiamo solo di iniziare, perché abbiamo lavorato tanto e vogliamo metterci alla prova". (di Lorenzo Bedussi, redazione Uisp Emilia Romagna)

dopo mesi di duro lavoro e battaglie con il meteo, Sabato 21 Aprile 2018 Presentazione dei Corsi per i ragazzi dai 6 ai 16 anni. ritrovo presso il Parketto dalle ore 15:00 alle 18:00

Come raggiungere il PARKETTO

Si è concluso ieri, lo stage edizione 2018, che ha visto impegnati i ragazzi nell'uscita conclusiva in Carpegna, lungo un sentiero semplice, che ci ha permesso di poter mettere in atto gli argomenti trattati e visti assieme, uso di attrezzatura e lettura base della carta topografica, per poi concludere il tutto presso il ristorante "Il Mandriano" al passo Cantoniera, con un bel pranzo rinfocillante e la consegna degli attestati! un Grazie a tutti i partecipanti, e che possano unirsi a noi nelle prossime uscite!

PH Monia Marcis ®

Una giornata da ricordare!

La prima uscita di primavera del gruppo degli Arcieri di San Sebastiano, alla volta di San Marcello d’Ancona per la gara valida per il torneo FITAST 2018.

Il bellissimo paese è in festa per la Sagra della Salsiccia, ma il pubblico alle otto del mattino è quasi esclusivamente di arcieri, di tutte le fogge e colori. Il torneo è infatti diviso in diverse sezioni: uomini, donne, ragazzi, ed anche queste sezioni sono suddivise nelle categorie di arco storico, arco di Foggia storica e arco tradizionale. Le epoche storiche rappresentate sono le più disparate: accomuna tutti la voglia di divertirsi e di mettersi alla prova con un forte spirito competitivo insieme alla amicizia e solidarietà che lega gli appassionati veri di questa disciplina.

Siamo accolti da Eleonora che fa gli onori di casa, impeccabile e travolgente. Dopo la robusta colazione (e qui nelle Marche non potrebbe essere diverso! ) veniamo suddivisi nelle varie “piazzole “ e la gara ha inizio. Tempo splendido, bellissima location e impegnative e intriganti le prove : tiro lungo ad un maledetto Drago in mezzo ad un campo di grano, cardiopalmo al pendolo che mette alla prova anche la velocità di tiro, divertente e spiritoso il bersaglio all’aroma di cipolla(!), e via via gli altri bersagli sparsi dentro e fuori le mura del paese.

Una organizzazione veramente accurata e godibile di cui siamo grati agli Arcieri del Leone. È la prima uscita, ed i nostri risultati risentono della forzata attività al chiuso e alla prova di alcuni archi nuovi ma via via che passa il tempo la giornata già luminosa si illumina con qualche bel tiro andato a segno. Siamo inquadrati in due categorie di arco diverse, storico e foggia storica, e per ognuna sono necessarie diverse tecniche e diversi atteggiamenti mentali. Il confronto è veramente costruttivo e stimolante. Anche la concentrazione cresce, assieme alla stanchezza: non ci si lascia distrarre dalla situazione intorno e il rapporto arciere-arco-bersaglio diventa l’elemento catalizzante dell’esperienza. Fine gara, e ci si ritrova a pranzare assieme e a commentare l’andamento della mattinata, ci si scambiano consigli, si chiedono chiarimenti.

Noi Arcieri di San Sebastiano ci ritroviamo con i colleghi della piazzola 12, ed altri arcieri con i quali è nata ormai da tempo una bella amicizia: Cinzia, Amos, Erika, Fabrizio, Roberto, Marco....si fanno programmi, ci si dà appuntamento alle prossime gare; Anche oggi è stata una bella occasione per mettersi in gioco e per andare a fondo a questa passione che coinvolge tutti noi, e che negli Arcieri di San Sebastiano del Gruppo Sport Time di Cesena trova spazio e forma.

Franco Vignazia